Come dividere ambienti pitturando le pareti

Fai da te
Voto medio: 5(4 voti)

Il commento di una nostra lettrice mi ha posto dinanzi ad un quesito che voglio approfondire in questo articolo.

“Devo pitturare l’ingresso-soggiorno della mia abitazione, attualmente le pareti sono di colore rosa con tecnica tamponato, il pavimento e’ un gres-porcellanato grigio chiaro con venature. L’ambiente e’ampio/luminoso. E’ mia intenzione usare due colori per separare visivamente la zona ingresso dalla zona soggiorno. Di fronte all’ingresso c’e’ un bancone e finestra. Nell’attesa di Vs indicazioni Vi invio cordiali saluti.”

La domanda fondamentale è:

Come usare due colori per separare visivamente più ambienti?

e generalizzando la stessa, possiamo dire:

Come dividere gli ambienti pitturando le pareti?

Dopo tutto questo tempo che mi sono trovato dinanzi ad immagini di ambienti separati in tanti modi differenti, voglio indicarvi le diverse modalità di intendere gli ambienti separati.

Dividere gli ambienti in box (scatole quadrate e rettangolari)

Iniziamo immaginando l’ambiente che vogliamo separare, privo di arredo e con sole le pareti ed i dettagli di quest’ultime.

A questo punto il nostro modo di ragionare semplificato si traduce nel visualizzare  la geometria degli ambienti. Principalmente dobbiamo immaginare le diverse stanze come delle scatole tredimensionali l’una accostata all’altra oppure l’una all’interno dell’altra.

Tutte le finestre, balconi, vani porta possiamo immaginarli come piccole buche all’interno della nostra scatola.

Mentre elementi che sembrano emergere dalla parete, tipo pilastri, travi vanno considerate come elementi estranei alla superficie della scatola.

Già questa distinzione può darci delle preziose indicazioni su come dividere gli ambienti pitturando le pareti!

In particolare direi che ogni scatola deve conservare un colore distinto, tutti gli elementi scavati all’interno di essa, conservano anch’essi lo stesso colore, mentre gli elementi esterni ad essa possono avere colori differenti.

Separare ambienti diversi per superfici piane

Il caso proposto inizialmente va inteso in modo diverso, in quanto non si hanno diverse “scatole” ma si vuole dividere la stessa scatola solo tramite colore.

In questo caso non si ragiona più per box quadrati e rettangolari, bensì per superfici piane.

Ogni scatola ha 4  superfici ed il mio consiglio è di conservare una proporzione di colore 3 ad 1. Ovvero tre pareti dello stesso colore ed una quarta che stacca con un altro colore.

In alcuni casi consiglio anche la proporzione 2 a 2, ovvero quando su una delle pareti vi è un pilastro che stacca, in questi casi si può estendere il colore di quell’unica parete anche a quella adiacente fino al pilastro.

L’importante è sempre tenere conto di quelle proprietà dette in precedenza riguardo finestre, porte, pilastri e pareti e muretti.

Ora basta con la teoria, ecco le immagini di esempio…

Galleria immagini ambienti separati da colori pareti

Conclusioni

Avete trovato questo articolo interessante? Volete chiedermi ulteriori consigli? Scrivetemi tramite modulo commenti posto in fondo alla pagina…