Stringhe elastiche e scultura


Le sculture realizzate con stringhe elastiche, dalla forma lineare e sottile, ha consentito di giungere ad un risultato come quello che potete osservare nelle foto di questo articolo.

L’artista Sud Coreano Hong Sungchul è l’autore delle cosidette “Mirror String”, si tratta di cordicelle molto elastiche sul quale è stato stampato un disegno, una fotografia, e successivamente sono state allungate ed estese nelle dimensioni che potete vedere in foto.

L’opera è esposta alla  Art Seasons Gallery a Singapore fino al 25 Marzo.

Il significato intrinseco di quest’opera pare essere la rappresentazione visiva di ciò che lega gli essere umani insieme durante la loro vita. Le stringhe, come anche gli avvenimenti della propria vita, non si trovano mai ordinati perfettamente secondo uno schema preciso, ma si intrecciano, si scostano si intersecano tra loro come i filamenti di queste sculture.

(photos 1 and 4 via Albemarle Gallery, photo 2 by Hada Contemporary Gallery)

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta