Ombra nel disegno in bianco e nero – Corsi di disegno


Ombra nel disegno in bianco e nero – Corsi di disegno

Prima di accingervi alla lettura di questa sezione, spero vi siate letti dapprima la sezione, un pò piu teorica a riguardo delle ombre, cioè:

Disegnare le ombre – Corso di disegno

Disegnare le ombre di un quadro a volte risulta essere molto complesso, in quanto se non si da la giusta ombra, si finiscere per rendere un’immagine piatta e senza volume, oppure si può sbagliare la direzione della luce e dell’ombra che incontra un’oggetto.

Per comodità è preferibile partire con l’individuare le ombre portate, ossia:

  • le ombre portate al piano
  • le ombre portate alla parete, e le autoportate
  • infine le ombre proprie

le-ombre-n.spisso

dopo che abbiamo il disegno, possiamo cimentarci nel disegnare le ombre portate..

le-ombre-01-n.spisso

Poi le ombre portate alla parete e quelle autoportate..

le-ombre-02-n.spisso

Infine le ombre proprie..

le-ombre-03-n.spisso

ecco il risultato, non è davvero male il disegno, che ha assunto consistenza e volume. Buon divertimento..

Ora però vorrei dedicare un’altra sezione a quelle che sono le ombre nel caso di elemneti reali, li dove è tutto piu complesso e bisogna orientarsi bene sopratutto con il colore, ed avere una certa sensibilità d’occhio.

Potete raggiungere questo corso di pittura, attraverso questo link:

Ombre nell’arte della pittura – Corso di pittura

Commenti: Vedi tutto

  • roberta - - Rispondi

    consiglio di come disegnare in bianco e nero

  • roberta - - Rispondi

    tecniche di come tenere la matita quando si disegna in bianco e nero

  • Manuela - - Rispondi

    Non capisco una cosa, se vedo la spiegazione Disegnare le ombre scritta in precedenza, l’ombra autoportata ( l ombra che l oggetto crea su se stesso) in realtá nel disegno sembrano ombre portate (l’ombra che lo stesso oggetto crea sul piano dove è poggiato, ossia su un’altro corpo) mi chiarisci?

    • Nicola Spisso - - Rispondi

      Le ombre proprie: Sono le parti scure che si formano dove la luce non colpisce direttamente.

      Le ombre portate: sono le ombre su altre superfici.

      Le ombre auto portate: sono le ombre sull’oggetto stesso.

      In realtà c’è una piccola parte che ho mancato di dire… ovvero che il piano e la parete rappresentano “gli altri oggetti di scena” mentre tutte le lettere rappresentano “l’oggetto”

      Ecco perchè l’ombra di lettera su di un’altra lettera l’ho definita Autoportata.

      Spero di aver chiarito questo mistero! 😛

Lascia una risposta