Arredo Design Salotto Sala da pranzo – Bonaldo


Uno sguardo al futuro dell’arredo design del salotto o sala da pranzo con Bonaldo.

Perché sguardo al futuro?

Perché superiamo l’idea di commerciale, inteso come oggetto di consumo poco durevole nel tempo. Quello che ritroviamo infatti sono prodotti di altissima qualità che durano nel tempo.

In particolare vediamo come il piano del tavolo è realizzato in pietra di marmo granitico, antigraffio.

Sedie essenziali e composte, foderate con protezioni utili a non rovinare il tessuto.

arredo-design-tavoli-sedie-salotto-bonaldo-medley-011

Se vogliamo valutare oltre all’utilità e la durevolezza, anche il design, possiamo dire che lo stile è vintage degli anni 80 rivisto in chiave moderna.
Ritroviamo forme e sagome arrotondate di quegli anni, ma il tutto viene riproposto in modo snello e lineare, aerodinamico e modulare e si allinea molto al conemporaneo.

arredo-design-tavoli-sedie-salotto-bonaldo-medley-042

Seguono la stessa idea anche i divani per il salotto e gli altri elementi di arredo.

arredo-design-tavoli-sedie-salotto-bonaldo-structure sofa-023

Tuttavia Bonaldo si è spinta anche oltre, distaccandosi anche dall’idea di Vintage e raggiungere lo stile concettuale. Come le foto sottostanti.

arredo-design-tavoli-sedie-salotto-bonaldo-tl-014

arredo-design-tavoli-sedie-salotto-bonaldo-tl-035

Se pensate che un tale arredo sia fuori portata, non demordete, tante volte i prezzi sono sufficientemente accomodanti.

Comunicato Stampa Bonaldo

Tra i prodotti più venduti durante il Salone si segnalano il tavolo Medley, design Alessandro Busana, il tavolo TL, design Giuseppe Viganò, e il divano e le poltrone Structure, design Alain Gilles. I visitatori dello stand, aumentati del 5% rispetto allo scorso anno, hanno apprezzato, inoltre, le proposte progettate da Mauro Lipparini – le poltrone Blazer e i tavolini Monforte insieme ad alcuni pezzi iconici dell’azienda – connotate dall’impiego di nuove lavorazioni del metallo: finitura rame, ottone o decapato.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta